Quel forte legame tra i biliardi Etrusco e la magia di Gaetano Triggiano, uno degli illusionisti più famosi al mondo
8 settembre 2016
Una grande amicizia e la comune passione per il gioco del biliardo
8 settembre 2016

Grandi Eventi in Toscana

Con la simpatia di Giorgio Panariello, la magia di Gaetano Triggiano, le creazioni di Cesare Mosti

Un riconoscimento alla creatività e alla genialità in uno spettacolo “Panariello non esiste” al Mandela Forum a Firenze

BIENTINA – Un ciclone. Eccezionale show. Da non perdere. Un successo. Applausi a scena aperta. Semplicemente unico. Un vero mattatore. Due ore di grande varietà. Un One Man Show. Sono solo alcuni dei titoli usati dai più importanti quotidiani nazionali per definire “Panariello non esiste”, il nuovo spettacolo che il comico toscano sta portando in giro per l’Italia e che recentemente ha fatto tappa al Mandela Forum di Firenze, dopo il tutto esaurito della prima tournèe, a gennaio. Scritto da Sergio Rubino, Riccardo Cassini, Walter Santillo e Alessio Tagliento, lo spettacolo ha la regia dello stesso Panariello, in collaborazione con Gaetano Triggiano, toscano di Ponsacco, tra i più famosi illusionisti al mondo.

Tutto nasce dall’osservazione della realtà e attraverso le maschere Giorgio Panariello costruisce un varietà in cui gioca a tutto campo con la fantasia, alternando monologhi ai suoi celebri personaggi. Sotto i riflettori c’è anche l’illusionista Triggiano, che firma con Panariello la regia e che, tra le moltissime magie, fa apparire, scomparire e riapparire (sotto altre vesti, in numeri di alta classe) alcuni dei personaggi che via via lo stesso Panariello porta in scena. Da sottolineare, per esempio, il tenerissimo vecchietto Raperino seduto sulla panchina che, per incanto, si trasforma in bambino: si tratta di uno dei numeri che lasciano senza fiato e che senza fiato hanno lasciato le migliaia di spettatori del Mandela Forum. La foto qui sopra con Gaetano Triggiano – Cesare Mosti e Giorgio Panariello – 3 personaggi con 3 cose in comune: originalità, toscanità, creatività e ricerca del bello che dia emozioni.

Il nostro titolare Cesare Mosti, ammirando le capacità artistiche di questo abbinamento vincente, li segue con impegno e passione nella ricerca del bello.

Dunque attenti a questi talenti, perché ci sorprenderanno ancora con le loro emozioni,i loro spettacoli e le loro magie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − due =