Festa per Batistuta, amico di Etrusco Biliardi

Festa per Batistuta, amico di Etrusco Biliardi

Il bomber argentino al Tuscany Hall di Firenze per la presentazione del film sulla sua carriera calcistica

È arrivato alla Fiorentina nella stagione 1991/92 ed è rimasto in maglia viola fino al giugno 2000 collezionando 269 presenze e siglando 168 reti.

Gabriel Batistusta - Cesare Mosti
Dieci anni in maglia viola collezionando 269 presenze e 168 gol

E fin da subito si è fatto ben volere da tutti per il suo carattere aperto e gioviale, stringendo amicizia sincera anche con Cesare Mosti, Titolare di Etrusco Biliardi.

Spesso ospite nel nostro show-room di Bientina, Gabriel Omar Batistuta, classe 1969, argentino, è stato un vero fuoriclasse, sotto tutti i punti di vista. In campo e con gli amici.

E l’altra sera è tornato ancora una volta nella sua Firenze per assistere alla proiezione del film “El Numero Nueve – Gabriel Batistuta”.

Una folla immensa l’ha accolto tra gli applausi.

Il film racconta la storia di “Batigol” dagli albori alla consacrazione del mito. Un ritratto intimo e personale, volto a mettere in luce ogni retroscena della sua persona, ogni segreto di uno dei più grandi numeri 9 di tutti i tempi.

Tra il pubblico del Tuscany Hall, vecchie glorie come Giancarlo Antognoni, Francesco Toldo e personaggi come Furio Valcareggi, Gianni de Magistris.

Batistuta è simbolo di Firenze e della Toscana – dice Cesare Mosti, amico e compagno di tante partite a biliardo del bomber viola e presente alla kermesse fiorentina per un saluto particolare –. Mi emoziona sapere che tante parti della nostra vita sono legate ai suoi gol e alle sue stagioni in maglia viola. E quando capita l’occasione, ci incontriamo sempre volentieri. Un vero amico, un vero signore”.